DIRIGENTI ILLEGITTIMI AGENZIA DELLE ENTRATE: NULLE 767 NOMINE - CARTELLA NULLA - ATTI FIRMATI NON VALIDI

 

La Corte Costituzionale con sentenza n. 37 del 2015 ha dichiarato l’illegittimità costituzionale:- dell’art. 8, comma 24, D.L. n. 16/2012;- dell’art. 1, comma 14, D.L. n. 150/2013;- dell’art. 1, comma 8, D.L. n. 192/2014 in riferimento agli articoli 3, 51 e 97 della Costituzione.
Alla luce di tale pronuncia, sono decaduti dagli incarichi dirigenziali tutti coloro che erano stati nominati in base alle norme dichiarate incostituzionali e, di conseguenza, sono illegittimi tutti gli avvisi di accertamento che gli stessi hanno firmato nel corso dei vari anni.
Sono 767 in tutto i dirigenti dell’Agenzia delle Entrate dichiarati illegittimi dalla sentenza emanata dalla Corte costituzionale in merito alle nomine senza concorso pubblico.
Sono pertanto illegittimi gli atti firmati dagli stessi dirigenti che occupavano indebitamente un ruolo a loro non correttamente attribuito.